la tua app per gli ordini online

Gli utenti abbandonano la vostra app? ecco 5 metodi per riconquistarli

Spesso capita che gli utenti lascino la piattaforma con il passare del tempo, e la percentuale di abbandono si alza ancora di più per quegli utenti che non effettuano il login da molto tempo. E’ necessario dunque evitare che si crei questa situazione, ma nel caso in cui il cliente si sia già allontanato dalla piattaforma, noi di Kuokko siamo qui per darvi 5 consigli per poter ri-attrarre gli utenti inattivi:

1.A volte gli utenti scaricano talmente tante app che si scordano di avere persino la vostra, soprattutto se scaricata di recente. Dovete quindi catturare la loro attenzione creando un piccolo promemoria. Le notifiche push sono l’arma più efficace per stabilire un rapido contatto con l’utente: create un avviso che sponsorizzi qualcosa di vantaggioso, una promozione, un’offerta speciale. Affinchè la notifica push risulti produttiva, è importante personalizzare il messaggio, capendo gli acquisti effettuati in passato o quali siano gli articoli di loro maggior interesse. Più renderai attraente la notifica, più sarà notata.

2.E’ giusto però tenere in considerazione il fatto che alcune persone odino le notifiche push, o comunque le ignorino completamente. In questo caso bisogno pensare ad un metodo alternativo per poter comunicare con i vostri clienti, ed è proprio quì che entrano in gioco le email. Il principio è esattamente quello delle notifiche push: personalizzatele e rendetele attrattive. Fate in modo che non risultino le solite email di spam.

3.Un’altra causa che potrebbe portare all’abbandono dell’app, è la noia. Anche se la vostra app può risultare tra le più interessanti, a un certo punto, una fetta del vostro pubblico si sarà stancato.Ecco perché, ogni tanto è bene aggiornare le caratteristiche della piattaforma, creando nuove attività e risvegliando la curiosità della vostra clientela. Quando un cliente scopre, per esempio, nuovi premi, nuove promozioni e nuovi codici sconto, sarà sicuramente più invogliato ad aprire l’app e a rendersi attivo. Bisogna pensare a cosa il cliente ricerca di più.

4.La pubblicità sui social network è ormai una delle certezze del digital marketing, e questa strategia è perfetta se usata per mettere in rilievo la propria app. Alcuni studi dimostrano che l’80% delle persone utilizza social media dal proprio device, e l’efficacia della pubblicità attraverso questi mezzi crea profitti altissimi. Usare pubblicità sui social, ben mirate a una fascia di soggetti, permette di diminuire tutti i potenziali rischi di abbandono, proprio per via del fatto che i social network ormai fanno parte della vita quotidiana delle persone.

5.A volte sono proprio le app che presentano problemi. Mal funzionamenti come un bug o una incompatibilità con il sistema di riferimento, possono accadere. E credeteci o no, ma la maggior parte degli utenti accettano e comprendono gli errori, sempre se, ovviamente, ci offriamo di sistemarli nell’immediato. Inoltre, essere i primi a segnalare l’errore (per poi avvisare di aver sistemato il bug) potrebbe farvi guadagnare credibilità. La trasparenza è sicuramente apprezzata.